Free Business WordPress ThemeFully Responsive WordPress ThemeEasy to UseFully Responsive WordPress ThemeEasy to Use

Free Business WordPress Theme

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut leo augue, posuere id commodo quis, malesuada in justo. Nulla nunc purus, interdum quis imperdiet in, placerat id felis. Duis sodales iaculis mauris.

Fully Responsive WordPress Theme

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut leo augue, posuere id commodo quis, malesuada in justo. Nulla nunc purus, interdum quis imperdiet in, placerat id felis. Duis sodales iaculis mauris.

Easy to Use

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut leo augue, posuere id commodo quis, malesuada in justo. Nulla nunc purus, interdum quis imperdiet in, placerat id felis. Duis sodales iaculis mauris.

Fully Responsive WordPress Theme

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut leo augue, posuere id commodo quis, malesuada in justo. Nulla nunc purus, interdum quis imperdiet in, placerat id felis. Duis sodales iaculis mauris.

Easy to Use

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut leo augue, posuere id commodo quis, malesuada in justo. Nulla nunc purus, interdum quis imperdiet in, placerat id felis. Duis sodales iaculis mauris.

Casa

Il virus della leucemia bovina causa il cancro al seno?

Il virus della leucemia bovina (BLV) è tipicamente presente nelle mucche. Recenti studi dimostrano che può passare da mucche all'uomo e suggerisce che BLV può svolgere un ruolo nel cancro al seno. Continua a leggere per sapere cosa devi sapere su BLV.

Che cosa è BLV?

BLV è un virus che invade le cellule in mucche. Gli scienziati lo hanno scoperto nel 1969 isolando le cellule del sangue bianche chiamate linfociti nei bovini. BLV è un retrovirus, il che significa che si replica nelle cellule attraverso un processo chiamato trascrizione inversa.

BLV si trova comunemente nelle mucche negli Stati Uniti. Tuttavia, solo il 5% degli animali infetti da BLV presenta leucemia. Circa il 30 per cento delle mucche infette ha una condizione chiamata linfoproliferazione, in cui si producono globuli bianchi.

I ricercatori hanno scoperto che BLV ha proprietà oncogene. Ciò significa che può contribuire ai tumori in mucche. Poiché le mucche interagiscono spesso con gli esseri umani, è stato recentemente interessato a capire se il BLV possa influenzare gli esseri umani. Inoltre, la BLV è strettamente correlata al tipo 1 umano T-linfotropico umano, suggerendo che esso possa anche influenzare la salute umana.